Dillo con un video!

Ti sei mai soffermato a pensare quanti video guardi in una giornata? Su Facebook, su Instagram, su Snapchat, nelle varie “Stories”…hai mai pensato di raccontarci il tuo mestiere?

Un video è lo strumento che più ti permette di raccontare il tuo Brand.

 

Vediamo quali tipologie di video puoi sfruttare:

  • Video di presentazione: puoi usarlo per presentare la tua attività, il tuo Brand e te stesso. Ottimo per le nuove realtà ma anche per il lancio di un nuovo prodotto o servizio. Questo tipo di video può essere più o meno lungo (attento a non superare mai i 10 minuti). Può essere uno spot, un carosello o un video parlato. Fatti consigliare da qualcuno del mestiere per capire cosa è meglio per te.
  • Video di backstage: come nascono le tue opere? Come si sviluppano i tuoi servizi? Come si sviluppa il tuo processo creativo? Insomma, qual è il lavoro che sta dietro alle quinte del tuo mestiere? Questo tipo di video ti permetterà di raccontare al cliente qualcosa in più che andrà ad impreziosire il tuo operato. Puoi scegliere il time lapse o un video narrato. Attento alla lunghezza però, come per i video di presentazione non superare i 10 minuti o il cliente si annoierà e lascerà il tuo video prima del tempo.
  • Video vlog: ottimo per il personal Branding! Se infatti il tuo mestiere corrisponde alla tua persona, perché non raccontare la tua giornata tipo? Oppure la tua partecipazione ad un evento sul tema. Qui puoi dare davvero libero sfogo alla tua personalità, ma attento ad essere fedele a te stesso o sembrerai falso e perderai credibilità!
  • Video di contenuti: se non vendi prodotti, ma servizi, confeziona dei piccoli video che ne spieghino in poche e semplici parole il contenuto. Questo aiuterà il cliente a capire meglio e, se è indeciso, potrebbe convincerlo all’acquisto.
  • Q&A: ovvero domande e risposte. Questo genere di video può essere fatto sia live che pre registrato. A te la scelta. In entrambi i casi dovrai fare un lavoro preventivo di raccolta domande. Lo puoi fare raccogliendo da solo le questioni che ti vengono fatte più spesso o richiedendo, attraverso un post, ai tuoi follower di lasciare delle domande. Se decidi di fare un live ricorda di trovare un modo per invitare il tuo pubblico a seguire la tua diretta. Il mio consiglio è di fare spesso questo genere di video perché fidelizza il cliente e gli permette di sentirsi compreso e ascoltato.

Potresti addirittura aprire un canale YouTube dove pubblicare questi video. Ma fallo solo se poi lo segui. Non c’è nulla di più brutto che un canale aperto con 2 video pubblicati abbandonato magari da molti anni.

Qualsiasi genere tu scelga ricorda sempre che la qualità è meglio della quantità.

 

Pubblica perciò soltanto video di qualità, anche se per farli ti ci vorrà più tempo o dovrai rivolgerti a qualcuno di esperto. Non inondare il tuo pubblico di video. Potresti addirittura incappare in qualche provvedimento da parte dei Social che non gradiscono una frequenza eccessiva di pubblicazione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.